New YorkStati UnitiTIPS

15 POSTI INSTAGRAMMABILI DI NEW YORK CITY

posti instragrammabili new york city

“Solo 15 sono i posti instagrammabili di New York City?” vi starete chiedendo.
Ovviamente no!
Che New York City sia una delle città più fotogeniche al Mondo è una certezza.
Ad ogni angolo ci si può perdere per portare a casa migliaia di scatti unici, improvvisati ed autentici.
Con l’avvento dei social network poi scoprirla da casa poi è sempre più facile. Io stessa a volte mi incanto su Instragram – sognando posti lontani – e devo dire che la Big Apple si offre veramente come un set perfetto per qualche scatto unico.

Se siete in partenza per il vostro primo viaggio nella Big Apple e state cercando qualche location per uno scatto a prova di social network, venite con me in questo tour virtuale dove scopriremo alcuni (15) dei posti più instragrammabili di New York, pronti per essere immortalati e postati nelle vostre gallerie.

INSTAGRAM E NEW YORK: 15 POSTI INSTAGRAMMABILI DELLA BIG APPLE

DUMBO

Forse non tutti sanno che DUMBO è l’acronimo di Down Under the Manhattan Bridge Overpass ed è probabilmente la strada a ciottoli più famosa della Grande Mela.
In termini di spazio, occupa l’area compresa tra il Manhattan Bridge ed il Brooklyn Bridge e che si affaccia sull’East River.
Un grande classico delle foto di New York su Instagram è sicuramente quella – che io stessa ho provato a riprodurre – dove l’arco del Manhattan Bridge incornicia l’Empire State Building.
Dove si trova? Si trova all’intersezione tra Washington Street e Water Street.

BROOKLYN BRIDGE

E’ uno dei ponti più conosciuti al Mondo e le foto migliori vi assicuro che le scatterete camminandoci sopra.
Io consiglio sempre di percorrerlo da Brooklyn verso Manhattan, per vedere uno degli skyline più famosi al mondo avvicinarsi.
Sono sicura che porterete a casa scatti invidiabili!

EMPIRE STATE BUILDING

E’sempre stato uno dei simboli ed uno degli edifici più fotografati di New York City.
La sua silhouette è riconoscibile in lontananza da ogni angolo della città, e trovarsi ai piedi di questo gigante vi farà sentire veramente minuscoli. Una volta saliti all’86° piano potrete vedere New York da una prospettiva decisamente diversa.
Essendo così famoso sappiate che c’è il rischio di trovare fila all’ingresso ma, acquistando i biglietti salta fila per l’osservatorio avrete una corsia dedicata.

TOP OF THE ROCK

Decisamente il mio preferito. Da sempre.
Da quassù si ha una vista prioritaria sull’Empire State Building – che svetta fiero e imponente proprio di fronte all’osservatorio – e su Central Park.
L’unico inconveniente è il prezzo del biglietto, decisamente alto, ma ne vale veramente la pena. L’orario migliore è appena prima del tramonto, quando c’è ancora luce e pian piano si vede la città che si accende.

FLATIRON BUILDING

E’ probabilmente uno degli edifici più iconici di New York City grazie alla sua unica forma triangolare.
Si trova nell’esatto punto dove la 5th Avenue di interseca con la Broadway e dal Madison Square Park si possono scattare foto veramente carine.
Non posso evitare di scattare una fotografia quando passo di qui.

CENTRAL PARK

Un viaggio a New York City non può definirsi completo senza una foto a Central Park!
Dalla Bethesda Fountain al Bow Bridge, dall’iscrizione Imagine dedicata a Jhon Lennon alla Jacqueline Onassis Reservoir, gli angoli in cui scattare sono veramente infiniti.
Se poi capitate qui in autunno, quando le foglie diventano di mille colori, perderete la testa.

Un post condiviso da N’apılır (@napilir) in data:

HIGH LINE

Quanto adoro passeggiare qui fuori stagione non potete nemmeno immaginarlo!
Come già spiegato in questo post, questa passeggiata è stata ricavata da una vecchia pista della metropolitana e si estende dal Meatpacking alla 34th Street.
Anche da qui si ha una prospettiva diversa della città, e si incontrano molti scorci veramente foto igienici.

Un post condiviso da The High Line (@highlinenyc) in data:

WASHINGTON SQUARE PARK

Un altro set fotografico perfetto per i vostri scatti. L’arco che incornicia perfettamente l’Empire State Building sembra posizionato apposta per portare a casa la fotografia ricordo perfetta.
E’ inoltre sempre molto affollato, soprattutto in estate, quindi troverete tanti artisti intenti a catturare l’attenzione dei turisti (e delle vostri obiettivi fotografici).

ONE WORLD TRADE CENTER

Che sia incorniciato tra altri edifici, riflesso in qualche vetrata o ripreso da solo mentre svetta fiero tra i cieli newyorkesi, il One World Trade Center è da pochi anni diventato una delle migliori attrazioni fotografiche di New York City.
Salite all’osservatorio: il prezzo è alto, lo ammetto, ma ne vale veramente la pena.
Instagram é veramente zeppo di sue foto.

MEMORIALE E MUSEO DELL’11 SETTEMBRE

Una visita al Memoriale e al Museo dell’11 Settembre è una delle esperienze più toccanti che si possano fare nella Big Apple.
Un posto speciale dove a volte vi sentirete in difficoltà a scattare se, come me, avete ancora vivo il ricordo del giorno dell’attentato. Una fotografia alle bellissime fontane create in memoria delle vittime non può mancare però.

SOHO

Per un po’ di Street Photography è uno dei quartieri migliori. Pur essendo nel pieno centro di Manhattan qui troverete i tipici edifici con le scalinate antincendio all’esterno – resi famosi dai film visti in TV – e strade ciottolate immortalate spesso anche in varie copertine di album musicali.

TIMES SQUARE

Scattare qui è un po’ complicato per via delle mille luci, ma se siete bravi fotografi allora riuscirete a portare a casa qualcosa di veramente invidiabile.

RADIO CITY MUSIC HALL

Credo che quella del Radio City Music Hall sia una delle insegne più conosciute al mondo.
Si trova a pochi passi dal Top Of the Rock e da Times Square, e gli scatti migliori si ottengono non appena ha finito di piovere, quando le luci della sua iconica segnaletica sono riflesse nelle strade bagnate.

BUSHWICK STREET ART

Da quando hanno demolito 5pointz New York ha perso una delle sue chicche storiche ma – per fortuna – la città pullula street art.
Passeggiare per Bushwick, ad esempio, è veramente qualcosa di unico. Quel qualcosa che non deve mancare per un tour fotografico interessante e coloratissimo.

THE OCOLUS

Inserita per ultima in lista in quanto si tratta di una delle aggiunte più recenti.
Questa struttura che si nasconde tra i grandi grattacieli di downtown, è stata progettata da Santiago Calatrava ed è un’opera architettonica di una bellezza rara.
Ha sostituito la precedente Path Station – andata distrutta durante gli attacchi dell’ 11 settembre – e il suo sembrare così modesta dall’esterno vi farà cambiare idea non appena scenderete le scale per addentrarvi nella nuova stazione: vi ritroverete in uno dei posti più instagrammabili di New York City in un batter d’occhio!

 

[articolo in collaborazione con musement.com]

 

VUOI ORGANIZZARE LA TUA PROSSIMA VACANZA MA NON SAI SA DOVE PARTIRE? CONTATTAMI ED INSIEME CREEREMO IL TUO VIAGGIO SU MISURA!

Sogna,Crea,Viaggia Travel Designer

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!
Elisa - Tripvillage
Elisa - Tripvillage
Nata con la passione della danza, mi avvicino ai viaggi solo nel 2007 a seguito di un infortunio al ginocchio: da quel momento non mi sono più' fermata! Sono felice con un viaggio prenotato e la mia macchina fotografica tra le mani. Il pensiero di poter visitare tutto il mondo mi fa battere forte il cuore: da qui nasce il mio nuovo progetto lavorativo, perché dietro ad una scrivania non ci riesco proprio a stare! Interista nel cuore e amante degli animali.
TRIPVILLAGE - Blog di viaggi
Leave a Comment