Dove vuoi andare?

Ti porto in viaggio con me...

GUIDA PRATICA A FORMENTERA: COSA FARE, DOVE MANGIARE, COSA NON PERDERE

Formentera non delude mai le aspettative di nessuno. Questo piccolo sogno lungo 20 km è la piccola perla della isole Pitiuse (Ibiza & Formentera) e dista solo 87 km dalla più grande – e più trasgressiva – Ibiza.

Chi arriva a Formentera non lo fa per fare festa fino a tarda notte o per “vivir la vida loca” come pensa chi atterra nella bella Ibiza, chi arriva qui sa che la cosa migliore da fare a Formentera è innamorarsene.

A Formentera si va per godere di tutte le sfumature del tramonto, per vedere tutte le gradazioni di turchese delle acque cristalline di Ses Illetes, per bere un cocktail al tramonto con un sottofondo di musica perfetta e per creare una nuova connessione con se stessi.

Formentera is for lovers, si dice.
Questo non lo so. Quello che so per certo è che Formentera è per chi desidera stare bene.

Ses Iletes Formentera

cosa fare a Formentera
Che la isla non sia la meta più economica d’Europa è già assodato. Purtroppo (o per fortuna) le isole Baleari hanno avuto un boom ancora più importante negli ultimi anni ed i prezzi sono ovviamente aumentati.
Non è detto però che si debba vendere un rene per passare una bella settimana di vacanza a Formentera: con qualche giusto accorgimento e giocando d’anticipo riuscirete a trascorrere dei giorni indimenticabili e ad innamorarvi anche voi dell’isola.

Spiaggia Ses Illetes Formentera

GUIDA PRATICA A FORMENTERA

COME ARRIVARE A FORMENTERA

Vista la ridotta dimensione dell’isola non ci sono aeroporti. Bisogna atterrare ad Ibiza e raggiungere l’isola con circa mezz’ora di traghetto veloce.
Ci sono varie compagnie che effettuano il tragitto porto di Ibiza – La Savina a Formentera praticamente ogni mezz’ora, quindi siete pienamente coperti durante tutto l’arco della giornata.
Io mi sono affidata alla Trasmapi e mi sono trovata benissimo: puntuali, comodi e veloci. Prezzo circa 35€ per un biglietto a/r per due persone prenotato online.
Se il vostro volo al ritorno parte molto presto potreste pensare di trascorrere l’ultima notte ad Ibiza.

Spiagge di Formentera

COME MUOVERSI A FORMENTERA: NOLEGGIO SCOOTER/AUTO/BICI

Il modo piu ecologico di vedere la isla é sicuramente con la bicicletta. Ci sono piste ciclabili al lato delle strade e si può godere dei bei panorami che l’isola offre.
Il modo più easy – e più gettonato – di godere appieno di tutte le bellezze che Formentera offre è senza dubbio con uno scooter. Una volta sbarcati al porto de La Savina incontrerete immediatamente una serie di noleggi scooter – se volete approfittarne subito – oppure potete raggiungere il vostro alloggio tramite il bus che collega i vari paesi e da li noleggiare direttamente in base a dove alloggerete.

Vi dico subito che una settimana di noleggio scooter – a luglio – vi costerà più un biglietto a/r per due persone del traghetto.
Vista la grandezza dell’isola (e la difficoltà a trovare parcheggio) sconsiglio l’auto che potrebbe rivelarsi più scomoda del previsto.

DOVE DORMIRE A FORMENTERA?

Se pensate di non muovervi molto, non affittare lo scooter, e passare le giornate sempre nella solita spiaggia allora sicuramente dovrete cercare alloggio ad Es Pujols. Qui avrete tutto a portata di mano.
Io ho optato per l’affitto di una casetta a San Frances Xavier su Airbnb ed ho trovato un ottimo compromesso: zona super tranquilla, appartamento pulito, posizione fantastica per muoversi per tutta l’isola.
Prenotate per tempo perché i prezzi lievitano in fretta e le strutture sono quasi sempre sold out soprattutto nel periodo luglio-agosto.
Ses Illetes Formentera

COSA FARE A FORMENTERA?

VISITARE SAN FRANCESC XAVIER

Prima di partire pensavo che Es Pujols fosse il paese più grande di Formentera perché il più conosciuto ed il più vivace.
Niente di più sbagliato. San Francesc Xavier è il più grande centro abitato dell’isola ed inoltre è anche molto carino. Fate base qui se volete stare in relax anche di sera e se volete avere tutto a portata di mano: ci sono negozietti, ristorantini, supermercati.
Non siete sul mare ma vi assicuro che è veramente carino e molto tranquillo. E poi con lo scooter arrivate ovunque.

SAN FRANCESC XAVIER Formentera

VEDERE ES PUJOLS

Se volete fare festa allora Es Pujols é la destinazione giusta per voi.
Diciamo che sembra di essere in una qualsiasi località italiana in quanto – come tutta l’isola, ammettiamolo! – qui l’unica lingua che si sente parlare è l’italiano.
E’ famosa per la spiaggia, considerata la spiaggia dei VIP, ma sinceramente non posso dirvi come sia in quanto l’abbiamo evitata.
E’ però il posto giusto se la sera volete divertirvi e se cercate un po’ di movimento.

VIVERE LE VOSTRE GIORNATE IN SPIAGGIA

Ovviamente chi va a Formentera lo fa per il suo mare da sogno.
E’ veramente uno dei pochi posti in Europa con un mare così cristallino e, dopo esserci stata più volte, capisco chi se ne innamora e vuole sempre tornarci.
La mia preferita? Senza dubbio la spiaggia di Ses Illetes.
Finita più e più volte nella top 10 delle spiagge migliori del Mondo, questa lunga lingua di sabbia bianca e fine si tuffa in un mare turchese dalle mille sfumature.
Si trova nella penisola di Es Trucadors – a meno di 4 km dal porto – ed all’interno del Parco Naturale di Ses Salines di Ibiza e Formentera. Grazie alla Prateria di Posidonia Oceania – una pianta fondamentale per l’ecosistema marino e che rende l’acqua di Formentera così meravigliosa,è stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’Unesco.
Questo il motivo per cui è l’unica spiaggia per cui bisogna pagare una quota di ingresso se si accedere con i veicoli a motore (€ 3 per i motorini ed € 5 per le auto).
Io ho adorato l’ultimo tratto, dove una lingua di sabbia congiunge la spiaggia di Llevant a quella di Ses Illetes.

Llevant e Ses Illetes Formentera

Ses Illetes a Formentera
Ses illetes Formentera
Altre zone da non perdere sono sicuramente Es Calò des morts, piccola baia all’estremità sud-ovest dell’isola con una bellissima vista, e Cala Saona. In entrambi i casi meglio verificare le correnti prima di arrivarci perché si rischia di trovare il mare pieno di alghe e si perde la bellezza del posto.
Es Calò è un’altra spiaggia abbastanza frequentata ma decisamente meno affollata delle altre. L’unico punto a sfavore è che è poco ventilata.

Es Calo de Mort Formentera

Es Calo de Mort

FARE L’APERITIVO AL TRAMONTO

Dopo una giornata in spiaggia cosa c’è di meglio che bere qualcosa di rinfrescante in un completo mood relax, magari anche con la musica perfetta?
questa devo dire che forse è una delle migliori cose da fare a Formentera. I posti più famosi? Sicuramente il Piratabus o il Kiosko Tiburon.

Il mio preferito in assoluto rimane il Kiosko 62.

Si trova a sud, sulla spiaggia di Mitjorn, e la sua atmosfera mi ha rubato il cuore. Qui capirete che state terminando nel modo giusto la vostra giornata.
Prendete il loro cocktail tipico – la Pomada – e non ne rimarrete delusi.

Kiosko 62 Formentera

ANDARE AL FARO DI CAP DE BARBARIA

Io sono una super fan di albe e tramonti, a mio parere sono quei momenti della giornata dove tutto sembra un pochino magico (soprattutto se state vivendo momenti delle vostra vita super-frenetici).
E se a Formentera avete mille e più opzioni tra cui scegliere, immancabile deve essere un passaggio dal Faro di Cap de Barbaria.
Si raggiunge tramite una strada di accesso che già di per sé è un paesaggio autentico, circondato da boschi e stradine di campagna.
Avvicinandosi al faro si trova una vegetazione bassa e rada che vi accompagnerà fino a che apparirà solitario, in fondo a questa scenografia tutta naturale, il faro.
Si trova nella punta più a sud dell’isola ed è famoso in quanto, al calar del sole, l’azzurro del mare si mischia con i colori del tramonto.

Dal 1 luglio al 15 settembre, grazie ad un piano di regolazione di accessi ai veicoli a motore, bisogna parcheggiare auto e scooter al piccolo parcheggio creato a circa 3 km dal faro e percorrere tutta la strada a piedi.
Portatevi un paio di birre e delle patatine e lasciatevi trasportare dalla magia del momento.

Tramonto al Faro di Cap de Barbaria

CAMMINARE

Formentera offre ben 32 percorsi verdi che sono sentieri che raggiungono in totale fino a 100 km e sono percorribili sia a piedi che in bicicletta.
Sono il modo migliore e più ecologico per scoprire l’isola ed osservarla anche da punti di vista decisamente differenti.
Sul sito ufficiale del turismo di Formentera trovate un dettaglio dei vari percorsi.

DOVE MANGIARE A FORMENTERA?

Preparatevi perché purtroppo, come ogni posto preso d’assalto dal turismo di massa, i prezzi non sono esattamente economici.
Se avete un appartamento e siete al risparmio vi consiglio di fare la spesa e cucinare a casa per tagliare le spese.

Se volete comunque concedervi qualche cenetta fuori posso consigliarvi il ristorante Fonda Pepe, a Sant Ferran de Ses Roques, che pur essendo prettamente turistico e alla mano ha del buon pesce fresco – il pulpo a la gallega è ottimo! – ed una buona paella (non la migliore che io abbia mangiato, però buona). Mettete in conto almeno circa 40€ a testa con antipasto/paella/vino.
Il Sa Panxa, sempre a Sant Ferran de Ses Roques, con un bel giardino interno.

Per qualcosa di low cost (sempre in base ai prezzi di Formentera) è imperdibile una sosta al Gran Iberico di Es Pujols: il panino con il pata negra sarà il vostro nuovo miglior amico. E poi il personale è giovane e simpatico, e non guasta mai!

easy life in Formentera

 

VUOI ORGANIZZARE LA TUA PROSSIMA VACANZA MA NON SAI SA DOVE PARTIRE? CONTATTAMI ED INSIEME CREEREMO IL TUO VIAGGIO SU MISURA!

Sogna,Crea,Viaggia Travel Designer

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!

1 Comment

LEAVE A COMMENT