AsiaThailandia

I miei piatti preferiti della cucina thai

cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-10Pad Thai e Red Curry Chicken Soup

Credo fortemente che un viaggio non sia completo se non ci si immerge nei sapori della cucina tipica locale.

Detto da me può sembrare alquanto strano, visto che sono una di quelle persone che non mangia esattamente tutto, ma quando sono in viaggio una delle prime cose che non vedo l’ora di provare sono i sapori del nuovo Paese che sto visitando.

Un viaggio nel sud-est asiatico poi è un’esplosione di colori, profumi e spezie che avvolgono tutti e cinque i sensi: dal rumore della spatola sul wok, ai coloratissimi frutti dalla buccia particolare. Per non parlare dell’odore del durian, fino ad arrivare al sapore piccante che pervade ogni papilla gustativa.

cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-16

Sono sempre stata attirata dai sapori esotici, tanto da provare anche qualche piatto nei vari locali ormai presenti in ogni parte del mondo, ma si sa che gustare una ricetta direttamente nel Paese in cui è stata inventata ha tutto un altro sapore.

In Thailandia poi potreste essere assaliti da attacchi di fame ogni cinque minuti: vi troverete catapultati nella patria dello street food. Un pasto o uno spuntino ad un piccolo baracchino che per pochissimi bath soddisferà il vostro appetito.
A Bangkok per esempio, fin dalle prime luci del mattino, troverete su ogni marciapiede e ad ogni angolo un piccolo carrellino o piccoli spazi allestiti – che a prima vista sembrano abbandonati – ma che hanno tutto l’occorrente per produrre cibo ad oltranza; appena usciti dall’hotel incrocerete già qualcuno che alle 8:30 del mattino mangia una gustosa (o puzzolente, a seconda dei gusti!) zuppa, chi qualcosa di fritto, chi della frutta e chi ancora qualche dolce leccornia.

cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-13
C’è chi ovviamente storcerà il naso per le condizioni igienico-sanitarie – che non sono esattamente le stesse a cui siamo normalmente abituati – ma lasciatevi andare e provate qualche piatto: rimarrete sicuramente soddisfatti!

Ma attenzione: non dire piccante se non sei mai stato in Thailandia!
Io, che sono una che ama tutto ciò che è piccante, ho provato l’ebrezza di far fatica a mangiare qualche pietanza perché ESTREMAMENTE piccante.

I MIEI PIATTI PREFERITI DELLA CUCINA THAI

Prima di partire ho detto in mille lingue che avrei mangiato una quantità di Pad Thai industriale ma una volta arrivata in Thailandia ho scoperto un sacco di altri piatti gustosissimi e il famoso Pad Thai, che pensavo di adorare, è stato scavalcato in classifica ben presto.

Ma quali sono i piatti che ho preferito durante i miei 15 giorni in Thailandia?
Ovviamente non ho potuto (e anche voluto, diciamolo) assaggiare tutto ciò che veniva proposto – anche perché quando una cosa mi piace tendo a riprenderla più e più volte – ma queste sono sicuramente ricette che consiglierei a chiunque.

PAD THAI

Il kway teow pad thai, conosciuto più comunemente come Pad Thai, è sicuramente il piatto preferito dai turisti che arrivano in Thailandia.
A mio parere, e anche a detta di molti, è il meno tradizionale. Sono semplici noodles di riso saltati nell’immancabile wok e condito con verdure, aglio, uovo, germogli di soia, salsa di pesce e una scelta tra tofu/pollo/gamberi.
E’ servito dal più piccolo carrellino di street food al ristorante più conosciuto e pare non ci sia una vera ricetta ufficiale: spazio alla fantasia thai!

RED CURRY WITH CHICKEN

Come tutti i piatti della cucina tipica thailandese é molto veloce da preparare (e anche abbastanza piccante!).
L’occorrente? Crema di cocco e pasta di curry rosso, pollo, latte di cocco, salsa di pesce e zucchero. Per insaporire maggiormente si aggiungono anche sweet basil, chili e foglie di kaffir lime.

Pad Thai e Red Curry with Chicken
Pad Thai e Red Curry with Chicken

FRIED RICE

Il Fried Rice credo sia il piatto di cui sono andata più ghiotta durante la mia permanenza in Thailandia.
E’ un piatto molto popolare nello street food e si cucina facendo rosolare dell’aglio nel wok, a cui viene aggiunto pollo/gamberi/tofu. Una volta cotti si versa una ciotola di riso jasmine e si “salta” il tutto insieme a salsa di pesce, zucchero e pepe.
In un locale ho provato la variante con l’ananas e me la sogno ancora di notte!cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-4

FRIED BASIL

Il pad kra pao gai é uno dei piatti più autentici della cucina thai: si tratta di pollo saltato con aglio e parecchio curry (sia verde che rosso), zucchero e salsa di soia/pesce a cui vengono aggiunte foglie di basilico thailandese, l’Holy Thai Basil.
E’ servito sopra ad una ciotola di onnipresente riso ed é molto molto piccante.cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-18

PRAWN AND COCONUT MILK SOUP

La Tom-Yum-Goong é una delle mie zuppe preferite: piccante, saporita e squisita.
Per cucinarla servono gamberi, galangal (radice parente del più famoso cugino zenzero), latte di cocco, lemongrass, lime e i soliti chili e pasta di chili rossa.

STICKY RICE WITH MANGO

Pur non essendo un’amante dei dolci devo dire che lo sticky rice con il mango mi é piaciuto tantissimo.
Premessa: per me il mango thailandese è il migliore in assoluto; in Italia é difficile da reperire perché di solito al supermercato é venduto mango che proviene dal Portogallo o dall’America Latina ma se ne avete l’occasione non pensateci su e comprate quello thailandese. E’ più succoso e più dolce: una delizia!
Tornando al piatto, bisogna praticamente mangiare insieme lo sticky rice – la cui traduzione sarebbe riso appiccicoso, lo so che non é invitante ma vi assicuro che é buono perché si tratta di una qualità di riso apposita per questo tipo di cottura – con il mango ed una crema fatta con il latte di cocco: una goduria per il palato.cucina_thai_cosa_mangiare_in_thailandia_tripvillage-3

 

E il vostro piatto thai preferito qual é? Cosa aggiungereste alla lista?

Info utili

Se come noi volete scoprire i segreti della cucina thai, una volta sul posto potete partecipare ad uno dei tantissimi corsi di cucina.
Noi ne abbiamo approfittato durante una piovosissima mattinata a Chiang Mai, partecipando alla cooking class del Thai Kitchen Centre.
L’abbiamo trovato per caso, camminando tra i vicoli di Chiang Mai e nonostante stessero per incominciare ci hanno accolto con il solito sorriso e ci hanno subito fatto scegliere quali piatti avremmo voluto cucinare; subito dopo siamo partiti alla scoperta del mercato locale e dopo una breve introduzione agli ingredienti fondamentali della cucina thailandese ci siamo persi tra l’infinita miriade di bancarelle strabordante di verdure, tuberi e spezie.
Rientrati alla base ci siamo armati di grembiule, ingredienti e attrezzi e per 4 ore ci siamo dilettati a spadellare grazie all’aiuto dei nostri tutor per poi mangiare tutto ciò che abbiamo cucinato.
Se vi trovate nei paraggi ve la consiglio!

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!
Elisa - Tripvillage
Elisa - Tripvillage
Nata con la passione della danza, mi avvicino ai viaggi solo nel 2007 a seguito di un infortunio al ginocchio: da quel momento non mi sono più' fermata! Sono felice con un viaggio prenotato e la mia macchina fotografica tra le mani. Il pensiero di poter visitare tutto il mondo mi fa battere forte il cuore: da qui nasce il mio nuovo progetto lavorativo, perché dietro ad una scrivania non ci riesco proprio a stare! Interista nel cuore e amante degli animali.
TRIPVILLAGE - Blog di viaggi

14 Comments

        • Anche qui Guido mi tocca “correggerti”.
          Nel post ho scritto: “C’è chi ovviamente storcerà il naso per le condizioni igienico-sanitarie” quindi mi pare di aver specificato che non é il tipo di igiene a cui siamo abituati (anche se non é tutto oro quel che luccica!)

          • ciao Elisa scusa io non ho storto il naso’visto che ho vissuto 7 anni ho mangiato di tutto”ma’ converrai che i topi gironzolanti tra gli alimenti non sono cosa da poco”ma’a parte questo”il popolo thaj oltre ad essere sciovinista alla nausea e’ pure razzista”per cio’ mi sono permesso di ‘postare e la mia non e’ un opinione personale ma’ la vera natura del popolo thaj e con questo dico che qualke mese hai una percezione vivici un po’ di piu’ poi vedrai cme la ”gentilezza thaj”e’ solo un modo di fare inculcatogli sin da quando l’america la usava come lunapark dei soldati in Vietnam’se’ ci fai caso tra di loro raramente interagiscono”salvo ci sia un ”superiore monaco polizziotto ecc ecc ho vissuto molto anche sud america Brasile Venezuela ecc molta violenza ma la thaj la sviluppa in altri modi hai provato ad avere un diverbio con un thaj??

          • Ciao Guido, aspetta forse ci siamo spiegati male 🙂
            Non dicevo che tu hai storto il naso, anzi visto che hai vissuto sono sicura che sai come gira, però ti volevo specificare che ho avvisato che le condizioni igieniche non sono come le nostre. Dove ho mangiato io sono sicura non ci fosse alcun topo sul piano visto che ero proprio davanti… poi tutto può succedere, ci mancherebbe!
            Io stesso ho mangiato con qualche formica nel piatto…

            Per quanto riguarda il popolo thai ho avuto sia esperienze negative che positive. Hai letto il post sulla mia impressione su Bangkok?
            Mi sono sentita presa in giro per 3 giorni ed é una cosa che ha incrinato il rapporto con questa città.. Anche fuori potrà essere successo, ma lontano dalla capitale ho trovato anche persone diverse e ne sono stata felice.
            Come in ogni posto non bisogna fare di tutta l’erba un fascio e purtroppo, anche in base alla storia vissuta, i comportamenti cambiano.. anche perché, come dici tu, tante volte la Thailandia é usata per un turismo sbagliato.

  • Un’esplosione di sapori in Thailandia. Anche io ho amato questi piatti esotici e ho mangiato davvero di tutto e dappertutto!
    Che voglia di tornare *_*

    Stefy

  • Che languorino!
    Io amo il pad thai, non vedo l’ora di mangiarlo di nuovo! 😀 anche se, come hai detto tu, non è molto autentico in quanto è stato creato esclusivamente perché la Thai non aveva un piatto con il quale identificarsi 🙂

    • Io lo amavo (ok, lo adoro pure adesso!!) ma devo dire che alcuni altri piatti assaggiati lì mi hanno fatto tentennare…
      faccio fatica a dire quale sia il mio preferito in assoluto ora! Il Fried Rice lo mangerei ogni giorno comunque ahahahha

    • Buonooooo!! Sai che stavo per inserire anche quello? Però l’abbiamo provato (purtroppo) solo una volta alla scuola di cucina – era il piatto scelto da Diego e mi è piaciuto così tanto che alla fine abbiamo fatto cambio e l’ho mangiato io – quindi mi sarebbe piaciuto avere la prova di un secondo assaggio!
      Sono certa che non mancherà occasione di aggiungerlo in un prossimo post!
      We love Cucina Thai !

Leave a Comment