SpagnaVarie

Disavventure a Madrid

madrid_tripvillage-8

Sulla scia del post di Lucia , dove racconta il furto subito a Cracovia, anche io voglio raccontare una disavventura che mi è successa a Madrid.

Perché i viaggi, purtoppo o per fortuna, sono anche questo.. non solo bei ricordi da portare nel cuore o delle belle foto da far vedere.

Era il 2007, il primo anno in cui ho iniziato a viaggiare, ed insieme a 2 amiche ci siamo regalate un week end lungo a Madrid. Per via di un disguido C. non si è imbarcata con noi sul volo del mattino, cosî abbiamo deciso di andare a prenderla in aeroporto per non farle fare tutto il viaggio in metro da sola e di sera.
Alla fermata Nuevos Ministerios dobbiamo fare un cambio e qui iniziano i problemi: sulla banchina ci sono una decina di ragazzi/e giovani (non più di 15 anni) che ridono e scherzano; arriva il treno, saliamo e con il vagone vuoto (e noi in piedi) una di queste ragazzine sale e si piazza a 2mm da noi.

Con le borsa ben salda mi metto a fissarla, come per dirle “Ma che c***o vuoi??” ma poco prima che il treno riparta, lei scende e se ne va.
Ne parliamo per un pò e poi continuiamo il nostro percorso verso la Gran Via, con la gente che sale e scende.. ma i guai non sono finiti!
Quando manca una fermata ci avviciniamo alle porte, e senza avere il tempo di girarci, io e F. ci troviamo praticamente schiacciate sui vetri con quelli dietro che spingono come caproni (vi dico solo che il commento dell’amica è stato:”Eli, se non la smettono rimango incinta!”) e C. è appena dietro di loro.
Non appena le porte si aprono ci lanciamo giù, cosi da far passare tutta le gente che aveva fretta di scendere… però dietro di noi non esce nessuno. Questi tre tizi si sono piazzati davanti alle porte e stanno lí immobili; noi ci guardiamo e non vedendo la nostra amica ci facciamo avanti per capire dove sia finita, ed esattamente in quel momento riesce a farsi strada (con uno spintone!) e ad uscire tutta spaventata.
Due signori che hanno visto tutta la scena si fermano a chiederci se va tutto bene e, dopo aver controllato che nella borsa che le avevano aperto non mancasse nulla, li ringraziamo e ci avviamo veloci in hotel.

In pratica la ragazzina ha fatto “puntello” e ha indicato ai tre amici Fritz che eravamo quelle da prandere di mira.. cosi quando pensavamo di essere tranquille questi hanno ben pensato di separarci e di provare a derubare C. che era con una borsa e con la valigia.

Per fortuna la mia amica ha avuto una prontezza di riflessi da far invidia (e anche tanto spavento) e nel momento in cui si è sentita intrappolata ha iniziato a spingere. Risultato? Tanto spavento e nessun pessimo risvolto perché non sono riusciti a prenderle nulla.

Madrid pare non essere nuova a questo tipo di problemi, tant’è che alla reception dell’hotel ci hanno avvisato di stare all’erta perché in metro rubano un sacco.

E’ stato solo un episodio che per fortuna non ci ha rovinato il viaggio, ma sicuramente è una di quelle cose che non si dimenticano e che aiutano a crescere.

Voi avete brutti episodi da condividere?

Hai trovato utile questo post? Condividilo sui tuoi social!
Elisa - Tripvillage
Elisa - Tripvillage
Nata con la passione della danza, mi avvicino ai viaggi solo nel 2007 a seguito di un infortunio al ginocchio: da quel momento non mi sono più' fermata! Sono felice con un viaggio prenotato e la mia macchina fotografica tra le mani. Il pensiero di poter visitare tutto il mondo mi fa battere forte il cuore: da qui nasce il mio nuovo progetto lavorativo, perché dietro ad una scrivania non ci riesco proprio a stare! Interista nel cuore e amante degli animali.
Tripvillage - Travel Blog di Elisa

11 Comments

  • a madrid mi sentivo abbastanza serena, a barcellona ho percepito di più la “tensione” da scippo…

    quando ho viaggiato tra cile ed argentina invece mi colpiva molto che nessuno chiedesse se eri mai stato scippato ma si usava l’espressione “assaltato”, che spiega meglio la modalità con cui si viene derubati in quei paesi…

    • Accidenti..in effetti fa un po’ spaventare quel termine!
      Ma guarda, ti dirò che anche io a Barcellona ho più quella sensazione, a Madrid sono tornata a marzo 2015 e non ho avuto problemi e nemmeno mi sono mai sentita in tensione nonostante quello che ho raccontato!

  • oh je che brutta esperienza.per Fortuna é finita bene. noi siamo stati a Buenos Aires col terrore che ci succedesse qualcosa e per forturna a noi é andato tutto bene anzi abbiamo incontrato della gente gentile e molto disponibile. tutto il mondo é paese.
    noi andremo a marzo a Madrid e spero tutto bene.
    cari saluti
    paola

  • che tristezza! A me hanno raccontato di episodi simili a Barcellona, ma personalmente non ho mai vissuto nulla di simile – spero che non mi capiti mai! 😀 Ho quasi paura a dirlo!
    Ma tutto questo fa rabbia. Tanta rabbia.

    • Si… fa rabbia quando lo senti dire dagli altri, poi quando ti capita peggio ancora! Oggi ci ridiamo su perché non é successo nulla di male, ma ci siamo spaventate al momento!!

  • Nessun brutto incidente per ora.
    Rovinare una vacanza e’ proprio da infami. 🙂

    A Roma in compenso sventai una rapina in metro, solo che ero sedicenne e senza inglese e non riuscii a spiegarlo al malcapitato che, ad oggi, vive completamente ignaro della sua fortuna. 🙂

  • Per fortuna che è finito tutto bene!
    A mio padre è successo a Barcellona… purtroppo sono riusciti però a sfilargli il portafoglio dal marsupio che teneva ai fianchi!
    In pochissimi secondi!
    Peccato che certi episodi possono rovinare una cosa bella come i viaggi…

Leave a Comment